Società

Più pioggia e acqua fresca per tutti!

Oggi a Roma è uscita una bella giornata di sole, per la gioia di tutti, e soprattutto per chi si muove da una parte all’altra della città. Com’è ben noto, la mobilità a Roma fa un tantino pena. Tantissime persone si muovono in scooter, e quando piove la città si blocca. E poi diciamocelo, a nessuno piacciono le giornate piovose, soprattutto ai metereopatici come me. Eppure, bisogna riconoscere che anche se le giornate di pioggia sono brutte e tristi ne abbiamo tanto bisogno!  Se non piove, non abbiamo abbastanza acqua a disposizione per tutti i nostri bisogni. Ma perché vi parlo di tutto questo??? Perché ieri è stata la Giornata Mondiale dell’Acqua (World Water Day). Queste giornate istituite dalle Nazioni Unite e dedicate alla riflessione su temi vitali per la nostra esistenza mi piacciono molto (le cito spesso), quindi ho pensato che questo fosse un ottimo spunto di riflessione per tornare a scrivere sul mio blog dopo quasi due mesi di stop…

Credo che non ci sia neanche bisogno di dirlo, cosa c’è di più importante dell’acqua per la vita dell’essere umano?! È la nostra primaria fonte di vita, ma a volte diamo per scontato questo elemento fondamentale e crediamo che non arriverà mai il giorno in cui saremo costretti a cambiare le nostre abitudini perché non abbiamo abbastanza acqua. Come molti di voi già sanno, la mancanza d’acqua, e in particulare la mancanza d’acqua potabile, è un problema serio che affligge già molti paesi nel mondo. Stando ad alcune fonti ufficiali, circa 1 persona su 9 nel mondo non ha accesso ad acqua pulita nei dintorni della propria abitazione, e il 60% della popolazione mondiale vive in aree dove non c’è abbastanza acqua per soddisfare il fabbisogno di tutta la popolazione. I periodi si siccità prolungati seguiti da eventi catastrifici e inondazioni sono sempre più frequenti in molte aree popolate della terra.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ahimè anche l’Italia inizia a soffrire di simili cambiamenti climatici. Quest’anno abbiamo avuto un inverno più piovoso del precedente. Qualche giorno fa è tornato il freddo e la neve invece della primavera. L’anno scorso ha piovuto molto di meno, l’inverno è stato più caldo, e l’estate terribile da nord a sud. Ricordate che anche il fiume Po era in secca? E il Lago di Bracciano che rischiava di prosciugrasi? Non c’era abbastanza acqua per tutte le nostre attività e gli amministratori locali non sapevano più come risolvere il problema. Insomma, l’acqua è sempre più un problema anche “nostro” e per questo bisogna pensarci.

Tanti studiosi cercano modi per raccogliere l’acqua nei periodi di pioggia abbondante e conservarla per quando non pioverà. Ma questo non basta.

Il motto della giornata mondiale di quest’anno è stato “The Answer is in Nature”, la risposta è nella natura! Vi segnalo il video e vi scrivo di seguito la mia traduzione in Italiano delle frasi contenute nel video stesso.

“Ogni goccia d’acqua è parte di un viaggio senza fine attraverso il cielo, il suolo e corsi d’acqua… attraverso le nostre vite…. E di nuovo nella natura.

In molti posti, il nostro ambiente è danneggiato, lasciandoci con acqua inquinata o completamente senza acqua.

La Natura è un’infrastruttura verde. Un sistema che ci fornisce l’acqua di cui abbiamo bisogno per sopravvivere e crescere.

Foreste e campi salubri proteggono il suolo e impediscono che sostanze chimiche vengano riversate nei fiumi.

I laghi, le zone umide e le pianure alluvionali immagazzinano, purificano e controllano l’acqua.

Questa Giornata mondiale dell’acqua, esplora le soluzioni basate sulla natura per le nostre sfide idriche.”

Tra le soluzioni più importanti da ricercare ci sono proprio quelle che servono a proteggere gli ecosistemi e a non interrompere e/o inquinare il ciclo dell’acqua. L’inquinamento è una delle cause maggiori del cambiamento climatico e della mancanza d’acqua. Ricordiamoci sempre che non possiamo permetterci di perdere l’acqua, altrimenti perdemo la nostra vita.

did_you_know_square_3-06

Nel nostro piccolo, penso che possiamo tutti impegnarci a sprecare meno acqua nelle azioni quotidiane e magari cercare anche di ridurre il modo “produciamo” inquinamento. Un esempio potrebbe essere cercare di usare di più detergenti biodegrabili. Infine, più in generale, ricordiamoci che ogni forma d’inquinamento ha un impatto sull’acqua. Il mio invito è quello di compiere sempre scelte più sostenibili per la nostra vita. Non è facile, non è immediato, ma (per restare in tema) ogni piccola nostra azione sarà una goccia nel mare del cambiamento. Il mondo non è industruttibile e la specie umana potrebbe anche estinguersi un giorno se non cambiamo rotta.

Quando piove, prima di lamentarci, ricordiamoci che del nostro bisogno d’acqua! E troviamo una scusa per rimanere a casa a guardare un film sul divano LOL!

A presto

Susanna

Ps

Spero che questo piccolo spunto di riflessione vi sia piaciuto.

Se volete continuare a seguirmi iscrivetevi al blog inserendo la vostra mail. Grazie 🙂

3 pensieri riguardo “Più pioggia e acqua fresca per tutti!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...